Siate vitali, ma senza furia

Abbiate coraggio,
Scagliatevi con rabbia e perdonate
Con entusiasmo.
Abbracciate alle fonti
La vita umana.
Siate vitali, ma senza furia
E senza alcuna fretta.
Ballate, saltate.
Umani, a terra,
La bocca impastata e le ginocchia
Devastate.
Correte ancora, a perdifiato,
Nessuno vi insegue! Siete liberi!
Che il vento tra i capelli
Sia il primo premio
Assicurato. E l’ultimo.

Amatevi così, nudi.

(Giorgio Pesti)

Annunci

27 comments

  1. sempre più emozionanti i tuoi versi…
    posso chiederti da quanto tempo scrivi?
    ritengo che scrivere poesia sia un esercizio complesso,non basta “sentire” qualcosa per poterlo trasformare verso,ci vuole anche studio e pratica, da qui la mia domanda.
    grazie e una buona giornata

    Mi piace

    1. Diversi anni in realtà, e la scansione temporale tra queste poesie è il realtà molto più dilatata che non appaia dalle date di pubblicazione sul blog.

      Dopo diversi anni di poesia, mia, personale, che ha aiutato me per primo e più di chiunque altro, ho scelto di condividerla perchè possa aiutare anche qualcun altro.

      La poesia è prima di ogni altra cosa tempo, è trasporto, è vedere ma sempre sentire.

      È chiaro che per scrivere, bisogna sempre leggere.

      Mi piace

      1. sono d’accordo con te, per scrivere , soprattutto poesia, e necessario leggere, e in te , si sente l’eco della poesia italiana del Novecento…ed è una bella cosa…
        complimenti sinceri,
        continuerò a leggerti con vivo interesse

        Mi piace

  2. Ho letto le ultime due poesie che hai pubblicato nel blog e mi piacciono i tuoi versi così semplici e diretti.complimenti.Appena posso mi metterò a leggere tutte le tue bellissime poesie.un sorriso Viola

    Mi piace

  3. Un piacere leggere le tue parole…un lampo nella notte infinita di questo mondo frettoloso e vacuo .. dove le emozioni si vendono un tanto al chilo. Telefonando ai numeri in sovraimpressione insieme alle emozioni in regalo un set di coltelli…. Grazie…La vita vera. Om shanti.

    Mi piace

  4. Un monologo poetico, emozionante, vero.
    Stamattina mi è capitato di esprimere lo stesso concetto ad una persona, che però lo ha interpretato come una predica….vorrei leggesse le tue parole.
    Un bacio, ti ribloggo.

    Mi piace

  5. Sono capitata da te per caso, un caso fortunato davvero.
    La tua poesia mi dice tanto.

    Versi “semplici” sono i tuoi, versi che fanno sentire lo studio, l’esercizio che vi sono dietro, che fanno giungere l’eco di tante tue letture di altra poesia.

    Soprattutto a me arriva intenso un altro essere umano con le sue vive emozioni!
    E questo è ciò che conta di più.

    Grazie.
    Tornerò da te.
    Amo molto la poesia ed, ora, ho incontrato te.
    🙂
    gb

    Mi piace

    1. Grazie mille, lettore o lettrice che tu sia, le tue parole mi riempiono di gioia.

      Se ti va di dedicare il tuo tempo a ciò a cui l’ho dedicato io non potrà essere che un piacere per me. Tanto tempo è passato prima che scegliessi di mostrare agli altri tutto questo, adesso che è tempo sono felice di vedere altri vibrare a ciò che a me per primo mi ha scosso.

      Mi piace

  6. “perdonate / Con entusiasmo.”
    E’ molto difficile, soprattutto farlo con entusiasmo.
    La tua poesia esortativa ha superato con sicurezza il pericolo della retorica.
    Sono tutti consigli nati da un profondo senso morale, espressi con delicate immagini che suscitano serenità (la fonte, il vento tra i capelli…).
    GBG

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...