Mese: novembre 2014

La giostra

Non so nulla dei rapporti
Che vi legano,
No, non so nulla
Delle vostre persone e meno
Che mai davvero
Vi conosco.

Come un cieco
Vi osservo, attento.
E come un cieco
Ignorante, mi disinteresso.

Pecore, formiche, pupazzi
E leoni, e altri animali.
E passate e passate
Fluidi.

Mangiando, sapete, mi nutro.
E seppellendovi non gioisco, no
Io non gioisco mai,
Non facciatelo neppure voi,
Parreste sciocchi, si.

Tutti sopra adesso, veloci!
Non vorreste perdervi e tutti
Scendete! Scendete!
È la giostra, sapete,
E per un altra corsa occorre
Lo stesso biglietto, di nuovo
E ancora, e di nuovo.
Buona corsa dunque

(Giorgio Pesti)

Annunci